L'articolo determinativo

  SINGOLARE PLURALE PRIMA DI
MASCHILE IL I consonante (b, c, d, f, g, l, m, n, p, q, r, s, t, v)
  LO GLI s impura (s+ consonante), ct, ft, gn, ps, pt, pn*, , x,  z, i semiconsonante
  L' GLI vocale, h
FEMMINILE LA LE consonante, semiconsonante
  L' LE vocale, h

INDETERMINATIVO

  SINGOLARE PRIMA DI
MASCHILE UN consonante, vocale, h
  UNO s impura (s+ consonante), ct, ft, gn, ps, pt, pn, , x,  z, i semiconsonante
FEMMINILE UNA consonante, semiconsonante
  UN' vocale, h

PARTITIVO

  SINGOLARE PLURALE PRIMA DI
MASCHILE DEL DEI consonante
  DELLO DEGLI s impura (s+ consonante), ct, ft, gn, ps, pt, pn, , x,  z, i semiconsonante
  DELL' DEGLI vocale, h
FEMMINILE DELLA DELLE consonante, semiconsonante
  DELL' DELLE vocale, h

Nota: per esercizi orali sull'uso dell'articolo, vedere "Oral Drills on Italian Grammar #1".

La scelta della forma dell'articolo dipende dal suono delle lettere iniziali della parola seguente. Vedi anche le preposizioni articolate". La scelta, però non è sempre univoca, soprattutto nel caso di suoni insoliti in italiano.

Così, anche se, secondo la grammatica, le forme dell'articolo di fronte a parole maschili che cominciano con ps, pn, gn e x dovrebbero essere "lo" e "uno", oggigiorno sui giornali si trovano anche: il psicologo, il pneumatico, il xilofono, il gnocco.

    Esempi: "Il gnocco...e trasferendo la ricetta hanno avuto l'accortezza di mantenere anche l'apparente incongruenza grammaticale che invece è regola tra Piacenza e Reggio. Provate da quelle parti a dire «lo gnocco», come ortografia vorrebbe, e riceverete uno sguardo carico di perplessità o compatimento. (Corriere della sera 23 marzo 2002)"

  *  "Il pneumatico high tech anche su Web" (Il Nuovo sabato 23 marzo 2002)

    "Goodyear porta sul mercato lo pneumatico "vegetale". (Greensite)

  b) la forma uno si impiega in tutti quei casi in cui si impiegherebbe l’articolo determinativo forte lo, cioè davanti a parole di genere maschile che iniziano: - per particolari gruppi consonantici come pn e ps: uno pneumatico, uno psicologo; (Accademia della Crusca).

Di fronte ad una i semiconsonante, l'articolo non prende l'apostrofo e si deve pronunciare completamente:

   lo/uno iato, ioduro, iettatore, iodio, ione, Ionio, iugero, Iugoslavo

   la/una iattanza, iattura, iella, iena, iuta.

Con i termini stranieri questa incertezza è ancora più evidente per certi suoni, per esempio:

con la lettera

si può avere

ma anche

j

il jet, il judo "Il Judo moderno, come si pratica oggi in tutto il mondo è nato nel 1882" (ticino.com)

lo judo "lo judo in particolare
è particolarmente indicato per bambini e ragazzi" (San Mamolo judo)

y

lo yoga, lo yogurt, lo yacht "LO YACHT DA 25 MLN DI EURO DI ARMANI IN CANTIERE A VIAREGGIO" (ANSA)

l'yacht, gli yacht "L'Yacht sul quale eravamo imbarcati era di origime francese" (museodellafotografia.com)
il yacht "Il yacht Matilda 18 Dicembre 1998" (Sardegna net)

 

lo yeti

l'yeti

w

il weekend, i weekend

l'weekend, gli weekend (pronunciato come se fosse "l'uikend") "A tale proposito, per quanto concerne l' weekend,..."(Varazze meteo live)

x

il xilofono

lo xilofono

h

lo Hegel, l'Hegel

il Hegel

Per i termini stranieri bisogna considerare il suono e non solo le consonanti iniziali:

davanti a ma davanti a
ch si usa lo : lo choc, 
ma anche qui abbiamo incertezza: lo chip "e il nostro software verifica automaticamente il collegamento fra lo chip e il laptop" (dashmaster)
chopper si usa il (il chopper), 
il chip "Inventato il chip esplosivo" (tiscalinews)
w ( suono u) si usa lo: l'walkie-talkie, l'wisky w (suono v) si usa il: il wagon-lit
ma anche il wisky "Baggio testimonial per il wisky

Il genere di un termine in italiano non necessariamente corrisponde a quello del termine inglese equivalente importato in italiano.

La notte è femminile, ma il termine inglese night è entrato ad indicare il locale notturno e pertanto si dice:

    il night.

Alcune eccezioni alla forma dell'articolo sono le espressioni:

per lo più mostly
per lo meno at least
gli dei the gods
Passata la festa gabbato lo santo once on shore we pray no more

Questa oscillazione risulta molto marcata nel confronto fra italiano contemporaneo e italiano antico. Esempi:

    lo frate sole, lo quale jorna... (San Francesco d'Assisi, sec. XIII);

    lo tuo figliolo è preso... (Jacopone da Todi, sec. XIII)

    lo esemplo delle azioni sua... (Niccolò Machiavelli, sec. XVI)

    fischiando il zappator... (Giacomo Leopardi, XIX sec.)

   già vivo, e i stemmi unica laude. (Ugo Foscolo - I Sepolcri XIX sec.)

   coloro che desiderano acquistare grazia appresso uno Principe, (Niccolo Machiavelli - Il Principe)

   la cognizione delle azioni delli uomini grandi (Niccolo Machiavelli - Il Principe)

La forma femminile "la" davanti ad un cognome che comincia per vocale non si apostrofa: "la Aleramo", per intendere Sibilla Aleramo.

L'articolo è particolarmente importante con i nomi invariabili perché è l'unica determinazione che permette di conoscere genere e numero di un termine (vedere anche "Nomi invariabili"):

    il re, i re; il boia, i boia.

Gli aggettivi BELLO e QUELLO seguono la stessa regola dell'articolo determinativo.

  SINGOLARE   PLURALE   PRIMA DI
MASCHILE Bèl (canto) Quél (canto) Bèi (cani) Quéi (cani) consonant
  Bèllo (specchio) Quéllo (specchio) Bègli (specchi) Quégli (specchi) s+ consonant, z, ps, pn, gn, x semi consonant
  Bèll' (uomo) Quéll' (uomo) Bègli (uomini) Quégli (uomini) vowel
FEMMINILE Bèlla (casa) Quélla (casa) Bèlle (case) Quélle (case) consonant, semi consonant
  Bèll' (aiuola) Quéll' (aiuola) Bèlle (aiuole) Quélle (aiuole) vowel

ATTENZIONE: 

i bei libri (perché la consonante "l" richiede la " i ") ma
i libri belli (perché "belli " segue la parola a cui si riferisce)
i begli specchi (perché la "s impura" richiede la " gli ") ma
gli specchi belli  (perché "belli " segue la parola a cui si riferisce)

Nota sulla pronuncia:

In tutte le forme di bello, la e è aperta.

In tutte le forme di quello, la e è chiusa.

BUONO, NESSUNO, CIASCUNO e ALCUNO seguono la stessa regola dell'articolo indeterminativo.

  SINGOLARE PRIMA DI
MASCHILE Buon consonante, vocale, h
  Buono s+ consonante, z, ps, gn, pn, x, semiconsonante
FEMMINILE Buona consonante, semiconsonante
  Buon' vocale

Nota sulla pronuncia:

In tutte le forme di buono, la o è aperta.

Per esercizi con l'articolo vedi le cassette di grammatica


ARTICOLO ARTICOLO ARTICOLO ARTICOLO ARTICOLO ARTICOLO ARTICOLO ARTICOLO

ARTICOLO ARTICOLO ARTICOLO ARTICOLO ARTICOLO


USO DI " QUELLO" 

Back to The Italian Electronic Classroom! Index

Back to our homepage